le peonie arbustive

Peonie Arbustive

Le peonie arbustive, chiamate anche arboree o legnose, producono dei veri e propri rami legnosi sui quali in primavera spuntano i getti portanti foglie e fiori.
Non avendo la necessità di riformare tutti gli anni l’intera parte aerea, le peonie arbustive tendono a crescere verticalmente e orizzontalmente, come tutti i cespugli di tipo arbustivo: rose, ortensie ecc., superando in alcuni casi le dimensioni di 2 metri di altezza e di diametro.

Visualizza le peonie arbustive

La classificazione qui adottata distingue le peonie arbustive in tre differenti gruppi:

Varietà di P. suffruticosa o Moutan

Quella che una volta veniva chiamata Paeonia suffruticosa o Peonia Moutan è stata divisa, secondo la nuova classificazione botanica, in cinque specie distinte: P. decomposita, P. jishanensis, P. ostii, P. quii, P. rockii. Per semplicità continueremo ad utilizzare la vecchia denominazione per tutte le varietà che non possono essere ricondotte con certezza alle nuove specie.
La caratteristica principale delle peonie appartenenti al gruppo delle Moutan è di avere fiori molto grandi dai petali delicati; i fiori sono portati singolarmente su ogni stelo e ben esposti esternamente al fogliame, questo è in genere meno seghettato e sottile rispetto a quello degli ibridi di lutea. Le piante sono in genere di accrescimento più lento.

Varietà di P. rockii e di P.ostii

La Paeonia rockii è una delle più belle e rare specie della nostra collezione; prende il nome da quello di Joseph Rock, famoso "cacciatore di piante" dei primi anni del ‘900, che per primo la descrisse e la portò in occidente.
La Paeonia ostii, deve invece il nome a Gian Lupo Osti, botanico e appassionato di peonie che con le sue ricerche contribuì in maniera determinante al riconoscimento di questa e di altre specie.

Ibridi di Lutea

Vengono comunemente chiamati "Ibridi di Lutea" gli incroci fra peonie appartenenti al gruppo delle Moutan, con la Paeonia delavayi e le sue sottospecie lutea e potanini.
Questi ibridi hanno alcune caratteristiche che li differenziano notevolmente dalle peonie appartenenti al gruppo delle Moutan: il colore giallo o screziato di giallo dei fiori di molte varietà, la maggiore consistenza dei petali, la rapidità di accrescimento, il notevole vigore e la fioritura più tardiva.
I fiori sono generalmente più piccoli e meno esposti, inoltre gli steli florali portano generalmente un bottone principale e uno o due ascellari; in tal modo il periodo di fioritura risulta più lungo di quello delle Moutan.